Menu
vitamina-d-3. aiuta il sistema immunitario e la salute delle ossa

Vitamina D3: per la salute del sistema immunitario e delle ossa

La vitamina D3 è una sostanza che per lungo tempo è stata associata esclusivamente alla salute delle ossa. Studi recenti, invece, dimostrano che questo elemento è utile al nostro organismo per molti altri aspetti, ma soprattutto si è scoperto che non è una vitamina.

Quella che era considerata una vitamina, infatti, è a tutti gli effetti un ormone, che agisce tramite un recettore chiamato VDR, presente in ogni cellula del nostro organismo.

Questa sostanza è importante per la salute delle ossa perché favorisce l’assorbimento intestinale di calcio. La sua azione è indiretta, essa rende disponibile il calcio, che poi si deposita nelle ossa grazie all’intervento della vitamina K2 e dell’osteocalcina.

Gli effetti della vitamina D3

Oltre ad aiutare le ossa, interviene in molti processi, favorendo l’organismo sotto vari aspetti. In particolare, negli ultimi anni, gli studiosi si sono concentrati sui benefici che genera a livello immunitario. La vitamina D influisce in maniera determinante sulla regolazione del sistema immunitario. Ne è stata testata l’efficacia sia nella difesa dalle malattie più comuni, che nell’affrontare patologie complesse come la sclerosi multipla. Inoltre la sua azione è stata collegata al corretto funzionamento del sistema cardiocircolatorio.

Come possiamo produrre la vitamina D3?

La vitamina D3 non è assimilabile n quantità sufficienti al nostro fabbisogno, tramite gli alimenti. Il modo migliore per integrarla è l’esposizione ai raggi solari. Sarebbero sufficienti 20 minuti al giorno di esposizione per permettere la conversione della vitamina nella forma attiva e soddisfare le nostre necessità. Se la società fosse ferma all’epoca preindustriale non avremmo problemi, ma con lo stile di vita moderno l’esposizione al sole è sempre più ridotta e la carenza di vitamina D3 sta diventando molto diffusa nella popolazione.

Per questo motivo si rende necessario assumerla tramite integratori. In genere la soglia dei valori entro cui è consigliato mantenerla è tra i 20 e i 100 ng/ml. Studi recenti, però, dimostrano che con un valore al di sopra dei 40 ng/ml il rischio di sviluppare forme tumorali diminuisce del 67%.

Per chi volesse aumentare l’apporto attraverso gli alimenti, i cibi che ne sono più ricchi sono i pesci, come il salmone, il tonno, l’anguilla o la carpa. Ma è assimilabile anche attraverso l’assunzione di latte e uova.

Come capire se abbiamo bisogno di integrare la vitamina D3

Per capire se anche voi avete una carenza di questo ormone la prima cosa da fare è rivolgervi al vostro medico di fiducia per effettuare un test. Si tratta di un semplice esame del sangue denominato “dosaggio della 25 OH vitamina D”.

Se il risultato del test indicherà un valore inferiore ai 40 ng/ml potrete pensare di intervenire con l’assunzione di integratori. Una volta stabilita la dose da integrare, ripetete il test a distanza di un paio di mesi per verificare il grado di miglioramento.

La vostra salute è importante e pochi piccoli accorgimenti possono portare benefici impensabili. Un buon valore di vitamina D3 è un fattore importante per prevenire il presentarsi di numerose malattie, perché come detto essa interviene nella regolazione del sistema immunitario.

Se volete approfondire il tema e ricevere altri consigli vi aspettiamo nella nostra Farmacia, ad Ostia Lido in via delle Repubbliche marinare 84. Intanto vi consigliamo questo ottimo integratore che vedete nella figura in basso. Un saluto!

 

 

 

 

Share this Post!
About the Author : Farmacia del Lido
0 Comment

Leave a Comment

Your email address will not be published.